Marzo 2018

Open the future

Il 3 maggio, presso I.S. Ponti di Gallarate si terrà l’evento “Open the future: costruttori di Innovazione” nel corso del quale verrà inaugurata la sede gallaratese  di idea.Lab.

Un momento aperto a tutta la scuola (per possibili sperimentazioni didattiche a partire dalla scuola primaria e fino ai licei e gli ITS) e alla cittadinanza, per riflettere sulle implicazioni che la tecnologia e lo sviluppo economico e produttivo ad essa legato possono avere sul territorio e sulla salute del pianeta. Sbocchi, opportunità, formae mentis dei cittadini di domani e la nuova rivoluzione industriale, in stretta concomitanza con un attualissimo laboratorio 4.0.

Un’esperienza di sicuro interesse per i docenti che intendono affrontare con consapevolezza le sfide del futuro che toccheranno i nostri studenti. Destinato ai docenti di tutti gli ordini e grado.

Iscrizioni al link https://openthefuture.eventbrite.it  – info perrucci.antonio@isisgallarate.gov.it

Scarica la locandina

 

Stanno per partire tanti nuovi corsi nella nostra provincia:

i posti sono limitati, quindi affrettatevi!

Il nuovo trend della didattica con le tecnologie è sicuramente la VR: molte sono infatti le opportunità in questo campo.

I corsi VR sono validi per l’area prosumer del percorso Edu Designer.

  • Didattica immersiva con la realtà virtuale per le lingue straniere e il CLIL: è un corso condotto da insegnanti di lingue straniere/CLIL esperti di tecnologie didattiche. In modo semplice e immediato si impara a innovare la didattica delle lingue con la realtà virtuale.  Da aprile a giugno sono disponibili percorsi formativi a Cunardo, Varese e Saronno.
  • Didattica immersiva con la realtà virtuale per geografia, storia e storia dell’arte:  un corso simile a quello precedente, ma focalizzato sull’uso dei software di geolocalizzazione e di creazione di tour virtuali. Da aprile a giugno sono disponibili percorsi formativi a Cunardo e Gallarate.

Coding e robotica appassionano i ragazzi e permettono ai docenti di attivare e potenziare la logica dei loro studenti in modo creativo.

Sono utili strumenti per l’inclusione, coinvolgendo i ragazzi con l’uso dei loro linguaggi. La nostra proposta è varia e si adatta a tutti i possibili approcci. Dai primi passi fino alle più specialistiche applicazioni, dalle soluzioni per la primaria fino alla secondaria di secondo grado ecco le nostre proposte:

  • I robot come strumento logico e stimolante per l’apprendimento al Vidoletti
  • Dal Coding alla Robotica: percorso base per docenti dell’infanzia e primaria al Casula
  • I Robot come strumento per prevenire l’abbandono scolastico (o per l’inclusione scolastica) al Casula

Corso metodologico sulla didattica rovesciata

Il corso è valido per l’area metodologica del percorso Edu Designer.

Il corso analizza le fasi salienti del rovesciamento, Flipped Classroom e EAS (Episodi di Apprendimento Situato), mettendo in particolare luce la stretta connessione con i compiti autentici e i compiti di realtà.

per il dettaglio dei corsi basta visualizzare la pagina dedicata sul nostro sito.

 

I “Social” e la Scuola

Locandina dell'evento

Locandina

Una tavola rotonda per discutere di opportunità, rischi e prospettive  dell’uso dei social a scuola: l’appuntamento è mercoledì 11 aprile 2018  dalle  15:00 alle 18:00, presso l’Aula Magna dell’istituto “Gadda-Rosselli” in  via De Albertis, 3 a Gallarate.

L’evento, organizzato dagli istituti “Andrea Ponti” di Gallarate e “Isaac Newton”  di Varese,  si rivolge a dirigenti scolastici, docenti referenti dell’area benessere, animatori digitali e psicologi scolastici e vede la partecipazione, in qualità di relatori, di Massimo Pagani (Garante per l’infanzia e l’adolescenza per la Lombardia) e Federico Fenzio (Magistrato Onorario -Docente di Pedagogia generale e sociale, UniMi).

Per iscrizioni  basta compilare il modulo online.

Monitoraggio PNSD

E’ fatta richiesta a tutte le scuole della provincia di provvedere alla compilazione di un monitoraggio relativo allo stato dell’arte dello sviluppo del P.N.S.D. (Piano Nazionale Scuola Digitale).

In tal senso viene proposto un PDF di supporto che anticipa il questionario.

Il monitoraggio sarà tradotto in una divulgazione di sintesi. 

E’ possibile procedere alla compilazione che si raccomanda di concludere entro il 5 aprile.

Rischiatutto STEM

locandina_bis

Con la grande finale a tre squadre si è chiuso, mercoledì 14 marzo, il Rischiatutto STEM, un progetto destinato agli studenti delle classi seconde della secondaria di primo grado.  

L’ambita vittoria è andata alla 2A del Pertini di Busto Arsizio, seguita da Luino e Marchirolo, in una partita strutturata esattamente come il celebre programma televisivo condotto da Mike Bongiorno, appuntamento fisso del giovedì sera nei primi anni ‘70.

Rischiatutto STEM è un gioco in rete sul mondo delle STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) e in particolare al ruolo delle donne nel mondo scientifico. Il gioco si è svolto attraverso manches eliminatorie via web, coinvolgendo le classi della provincia di Varese.

Organizzato dal Polo per la formazione digitale, il Rischiatutto stem è stato un vero e proprio lavoro di squadra, che ha coinvolto le classi e i docenti della provincia non solo in fase di gioco, ma anche nella fase di preparazione delle domande e della documentazione.

Un omaggio alle donne attraverso questa edizione in rosa del Rischiatutto, per ricordare, come disse Rita Levi Montalcini che “Le donne hanno sempre dovuto lottare doppiamente. Hanno sempre dovuto portare due pesi, quello privato e quello sociale. Le donne sono la colonna vertebrale delle società”.

I corsi di Generazione Web 4

Proseguono i nostri corsi: il calendario è disponibile su questo sito ed è in costante aggiornamento.

 

I progetti formativi, che come sempre promuovono l’innovazione nella metodologia didattica, l’uso delle tecnologie ICT  e l’impiego di learning strategies innovative sono in particolare concentrati su:

  • Accessibilità – Personalizzazione dei percorsi e accessibilità web per disabili sensoriali, BES (Bisogni educativi speciali), DSA (Disturbi specifici di apprendimento)
  • Coding, tinkering e robotica educativa per lo sviluppo del pensiero computazionale e l’approccio alle materie STEM (science, technology, engineering, mathematics)
  • Realtà virtuale e aumentata – Innovazione nella gestione degli spazi, del tempo e dei modi di insegnamento e dell’apprendimento mediante l’applicazione dell’ICT (Information and Communication Technology), anche attraverso l’utilizzo di dispositivi per la realtà virtuale e aumentata.

per il dettaglio dei corsi basta visualizzare la pagina dedicata sul nostro sito.

 

Pagina di Febbraio 2018